“Buona la Prima”

0

E’ la prima volta anche in questo caso, ma vi garantisco che se non fossero venute bene ci avrei riprovato più volte prima di postarle.

Ecco la ricetta delle pappardelle integrali ai funghi e salsiccia:

100 gr di farina integrale

100 gr di farina di semola

1 uovo

1 bicchiere d’acqua

Create una fontanella centrale dopo aver mischiato le due farine, inseritevi l’uovo ed iniziate ad impastare aiutandovi con l’acqua. Una volta che il composto è pronto avvolgetelo con della pellicola e lasciatelo riposare una mezz’ora.

Nel frattempo pulite e tagliate i funghi (meglio se porcini). Procuratevi della salsiccia, uno spicchio d’aglio, olio, sale e prezzemolo.

Passata la mezz’ora aiutatevi a stendere un foglio di pasta con il mattarello, facendo attenzione a mantenere lo stesso spessore su ogni parte. Il segreto di mia nonna per vedere se la sfoglia fosse pronta era soffiarvi di lato e vedere se la pasta crea un’onda alzandosi dal tagliere…la mia sfoglia è pronta!

Arrotolatela e tagliate delle strisce in egual misura. Srotolate i vostri rotolini di pasta ed il gioco è fatto.

Ora, mentre mettete l’acqua a bollire e salatela, soffriggete l’aglio e aggiungete la salsiccia, fatela rosolare bene e poi unite i funghi. Aiutate la cottura aggiungendo l’acqua della pasta, meglio abbondare ed aggiungere un po’ di farina per creare una sorta di cremina. Fate bollire la pasta per 5/8 minuti (dipende dallo spessore). Scolateta e versatela nella casseruola con la salsiccia e i funghi. Pepate e salate a vostro piacimento…e poi ditemi che non è una prelibatezza!

Mani in pasta

1

Questa è la prima volta che provo a fare le orecchiette senza un supervisore e devo ammettere che il risultato non è malvagio. In una domenica pomeriggio in cui mi sono presa una pausa dalla mia produzione di orecchini, ho deciso di sporcarmi le mani…non con la solita colla, ma con acqua e farina!

2 3

Solitamente mi servo di qualche tutorial di YouTube, ma questa volta ho provato ad andare a memoria, cercando di riprodurre quel gento che ho visto fare centinaia di volte da mia nonna e da mia madre.

4 5

Anche in questo caso ho cercato di personalizzare la pasta utilizzando una farina integrale,

per provare a renderle un po’ più digeribili.

6 7

Essendo stata la mia prima volta non sono di certo tutte identiche…ma sapete che soddisfazione vederle nel piatto!

8